Home | Come funziona | Contatti | Blog

Come conservare le spezie e le erbe aromatiche.

Una guida rapida per la corretta conservazione delle spezie nella nostra cucina.

Barattoli di spezie ed erbe aromatiche in cucina

Con il nostro motore di ricerca ti stai divertendo a provare e scoprire nuove spezie ed erbe aromatiche per insaporire i tuoi piatti? Hai già ampliato, o hai intenzione di ampliare, la tua collezione di spezie in cucina? Bene, immagino che a questo punto ti starai chiedendo anche dove metterle, o se il posto che usi già è adatto o meno per mantenere e conservare questi nuovi preziosi alleati nella realizzazione di gustose pietanze. La corretta conservazione degli alimenti, di qualsiasi tipo, è una cosa da tenere sempre in seria considerazione in cucina. Ecco allora una piccola guida in 5 punti per non degradare e rovinare le nostre piccole amiche.


1. Trovare il posto giusto. Il posto ideale è al chiuso dentro la credenza, preferibilmente su un ripiano basso lontano dai fuochi del fornello, questo perchè ci consente di avere un luogo fresco e evita il contatto continuo con la luce, entrambi fattori che contribuiscono ad accelerare il deperimento di qualsiasi alimento. Quindi se vi piace tenere le spezie in bella vista per i loro colori, magari sopra alla cappa dei fuochi, vi conviene trovare qualche altro oggetto di arredo in sostituzione.

2. Vetro si, plastica no. Spesso in commercio troviamo le spezie in bustine, o altri contenitori di plastica, sicuramente hanno un costo minore per chi le mette in vendita, ma non è la soluzione ottimale. Anche questo consiglio vale in generale per qualsiasi alimento. Il vetro non altera il sapore degli alimenti con cui è a contatto, al contrario della plastica, e anche dell'alluminio. Possiamo eventualmente comprare noi dei piccoli contenitori riutilizzabili e travasare le spezie che di volta in volta acquistiamo. Se il vetro è opaco ancora meglio, sempre per non far filtrare troppa luce all'interno. Infine la chiusura dovrebbe essere ermetica, per evitare un eccessivo contatto con l'aria, e mantenere intatta la fragranza.

3. Intero si, in polvere no. Le spezie intere si conservano meglio, e mantengono anche meglio il loro gusto e le loro proprietà. È sempre meglio macinare al momento la quantità che ci occorre. Quindi viva il pepe in grani, le stecche di cannella, i semi interi e così via. Per macinarli all'occorrenza è meglio non utilizzare il tritatutto, che scalderebbe eccessivamente la spezia. Il classico mortaio con pestello costa un pò più di fatica ma è da preferire se vogliamo anche qui non alterare tutte le caratteristiche che rendono unica ogni spezia.

4. Sfruttiamo il congelatore. Specialmente per le erbe aromatiche fresche, che deperiscono in poco tempo, il congelatore è un ottima risorsa. Quante volte vi è capitato di comprare un mazzo di prezzemolo e poi di buttarne via il 90% dopo pochi giorni? Proprio il prezzemolo si presta ad essere congelato senza troppi problemi, altre erbe come il basilico soffrono di più il congelamento, ma c'è un modo per ovviare anche a questa difficoltà, ovvero immergendole nell'olio. Ad esempio si possono riempire i contenitori per il ghiaccio con olio e foglie di basilico tritate, per avere sempre pronti dei pratici cubetti che si scongelano in poco tempo. Questo procedimento vale naturalmente anche per qualsiasi tipo di erba. Infine anche altre spezie fresche possono essere congelate, ad esempio se compriamo dello zenzero fresco, possiamo tagliarlo a fettine e congelarlo per averlo sempre pronto all'uso. Stesso discorso vale naturalmente anche per i peperoncini freschi che compriamo o raccogliamo in estate.

5. Leggere sempre le etichette. Attenzione alle scadenze, le spezie solitamente hanno un periodo di conservazione abbastanza lungo, e forse per questo è facile dimenticarsi di controllarne la scadenza. Quindi può capitare di imbattersi in un barattolino scaduto uno o due anni prima, e che abbiamo continuato ad usare senza accorgercene. Non sarà magari un rischio per la salute, ma sicuramente la spezia in questione avrà perso gran parte del suo sapore e delle sue proprietà benefiche. Inoltre attenzione anche a cosa va conservato in frigorifero, solitamente si tratta dei semi che non vanno tenuti insieme alle altre spezie, ma vanno riposti in luogo più fresco. Ad esempio è questo il caso dei semi di sesamo e papavero.

Speriamo che queste linee guida possano aiutarti ad avere la migliore esperienza possibile con le spezie, e ricorda che per un consiglio sull'utilizzo, o per scoprire nuove spezie ed erbe aromatiche da abbinare ai tuoi piatti, puoi sempre utilizzare la nostra app qui.