Home | Come funziona | Contatti | Blog

Le erbe aromatiche sul balcone

Piccola guida per piantare sul balcone, o in orto, alcuni aromi utili in cucina

Balcone con erbe aromatiche

La primavera è arrivata, nonostante il brutto tempo degli ultimi giorni, e con essa riscopriamo finalmente gli spazi aperti. Per chi vive in città probabilmente si tratterà del balcone di casa, mentre in altre zone qualcuno potrebbe avere a disposizione un giardino o un piccolo orto. Ecco allora che cresce la voglia di dedicarsi alla coltivazione, per avere sempre a portata di mano qualche pianta, o verdura, da usare in cucina a basso costo. Avere qualche erba aromatica può essere infatti molto utile per le nostre ricette, e i profumi freschi sono sicuramente preferibili rispetto alla loro versione secca. Vediamo allora quali sono le piantine più utilizzate e più facili da coltivare anche in vaso sul proprio balcone di casa.

Abbiamo innanzitutto selezionato le cinque erbe aromatiche più utilizzate nella cucina italiane: prezzemolo, basilico, rosmarino, salvia e menta. Queste piantine non richiedono nessuna particolare abilità per essere coltivate, di seguito forniamo alcuni principi di base e linee guida che può applicare chiunque. Basta solo un pizzico di buona volontà, e avremo a disposizione degli insaporitori naturali, e anche benefici, che si possono prestare con una grande varietà di preparazioni. Per non parlare del fatto che avere qualche bel vasetto sul balcone sarà anche gradevole dal punto di vista estetico. Proseguiamo allora con i consigli pratici per ogni piantina.

Il prezzemolo

La pianta può raggiungere anche i 50 cm di altezza, e necessità di un vaso profondo almeno 30 cm con terriccio misto torba. Da tenere in penombra o comunque non perennemente al sole, non ama gli sbalzi termici, e se reciso getta nuovamente.

Il basilico

La pianta può raggiungere i 60 cm di altezza. Deve essere esposto in luogo soleggiato e richiede un terreno sempre umido, durante l'estate potrebbe essere anche utile inumidire le foglie con uno spruzzino.

Il rosmarino

Questo è molto resistente e può raggiungere anche altezze di vari metri, ma naturalmente in un vaso piccolo manterrà dimensioni contenute. Ama luoghi soleggiati e il suo terreno ideale è sabbioso e sassoso in quanto non ama i ristagni di acqua. Attenzione quindi a non innaffiarlo troppo.

La salvia

Pianta perfetta da coltivare in vaso, può crescere fino agli 80 cm. Come il rosmarino preferisce un terreno sabbioso e ben drenato e un esposizione in luoghi caldi e pieni di luce. Attenzione anche al fatto che non ama climi troppo umidi.

La menta

Pianta spontanea adatta anche alla coltivazione in vaso, ha bisogno di un terreno ben drenato, e può stare sia in penombra che al sole. Bisogna solo ricordarsi di effettuare regolarmente delle cimature per fare spuntare sempre nuove foglioline. In alternativa si può piantare anche la mentuccia, o nepitella, che ha caratteristiche molto simili.

Come raccomandazioni generali per ogni pianta consigliamo di usare un vaso per ciascuna, di altezza di almeno 20 cm e possibilmente rotondo. Cercare di garantire un esposizione diretta al sole di almeno 4 ore. Per l'innaffiatura evitare le ore centrali della giornata. Se si ha a disposizione un orto piantare queste erbe aromatiche può avere anche dei benefici sulla crescita di altri ortaggi vicini come pomodori, cavoli, fagioli e carote. Potrebbero esserci alcune incompatibilità di consociazione, ad esempio salvia e cetrioli sono da tenere lontani, oppure prezzemolo e lattuga, o prezzemolo e piselli.